Ingresso libero per il Museo delle Carrozze Imperiali

Museo delle Carrozze Imperiali Vienna

I vantaggi del Vienna PASS:

Ingresso libero per il Museo delle Carrozze Imperiali
Prezzo intero: adulti: €9.50; bambini: gratuito

Il Museo delle Carrozze Imperiali è una delle più note attrazioni a Schönbrunn. Con i suoi sontuosi cocchi, i dipinti e le livree questo centro descrive molto bene la vita di corte, che si svolgeva tra incoronazioni e sposalizi, faticosi viaggi e allegre partite di caccia, giochi dei bambini e cortei funebri. Al contempo il museo documenta il destino di sovrani molto diversi tra di loro, tra qui quello di Maria Teresa, dell'imperatore Giuseppe (per coloro che non lo conoscono, un personaggio sorprendente) o anche dell'imperatore francese Napoleone.

Un vero highlight è il Percorso di Sisi che getta una luce insolita sulla nota sovrana per la quale, più di un secolo fa, erano centrali temi che ai giorni nostri sono di grande attualità come la mobilità, lo sport e il culto della bellezza!

 

Highlight:

  • La barocca carrozza dell'incoronazione degli Asburgo (cocchio imperiale)
  • Il phaeton del figlio di Napoleone
  • La carrozza da viaggio, con tanto di letto, dell'imperatore Francesco I
  • L'abito con strascico di Sisi
  • La “Reitkapelle”, la sala con dipinti equestri di Sisi
  • L'automobile di corte realizzata dalla Casa automobilistica Gräf & Stift  (vettura imperiale)

Lo sapevi che...

- ...in base al cerimoniale di corte spagnolo nessuno poteva stare seduto più in alto del sovrano, motivo per cui le carrozze per l'incoronazione degli Asburgo non avevano un vetturino?

- ...il phaeton del figlio di Napoleone era trainato da due pecore merino, che il direttore di un circo aveva domato proprio a questo scopo?

- ...nell'Ottocento si usavano cocchi e abiti diversi a seconda dell'ora e dell'occasione?

- ...Sisi inventò il "vitino da vespa" che forza l'anatomia umana premendo sulla vita e creando così una silhouette particolarmente attraente?

- ...le prime automobili tra cui la vettura imperiale venivano fornite con due carrozzerie: una aperta, per l'estate, e una chiusa, per l'inverno?

Da vedere:

Per secoli i cocchi e i cavalli sono stati  elementi fondamentali per sottolineare le funzioni di rappresentanza della corte. Le carrozze barocche, progettate e realizzate da grandi artisti, più che da mezzi di trasporto fungevano da insegne, e testimoniavano l'importanza e la solennità della dinastia asburgica. Il progresso tecnico permise di realizzare, a partire dalla fine del Settecento, un grande numero di nuovi tipi di vetture, che venivano utilizzate anche dalla borghesia in ascesa. Al Museo delle Carrozze si possono ammirare cocchi diversissimi tra di loro, dalle sontuose carrozze dorate del Barocco, a quelle da viaggio, da trasporto, da caccia o per il tempo libero dell'Ottocento, fino alle prime automobili. 

Il Percorso di Sisi, che attraversa il museo, permette di ripercorrere le orme della popolare imperatrice, ammirando le sue carrozze, i suoi abiti e innumerevoli oggetti cult: dal suo arrivo alle nozze con l'imperatore fino alla sua morte. Tra i pezzi esposti c'è il cocchio utilizzato per le nozze, le carrozze in miniatura dei suoi figli, la dorata carrozza imperiale e quella che utilizzò il giorno del suo assassinio a Ginevra. Termina questa serie di carrozze l'imponente carro funebre che trasportò la sua bara. Queste vetture sono esposte insieme a ritratti, dipinti e pezzi unici che appartenevano a Sisi. Oggetti di culto sono lo strascico delle nozze, il suo celebre ventaglio e il superbo abito originale con lo strascico lungo diversi metri, che fa rivivere la suggestiva immagine dell'imperatrice con il "vitino da vespa" da lei inventato. Ricordano Sisi, una delle migliori cavallerizze della sua epoca, l'unica sua sella che si è conservata e la cosiddetta "Reitkapelle”, la sala con gli innumerevoli ritratti dei suoi destrieri preferiti. 

In occasione del tricentenario della nascita di Maria Teresa viene allestita dal 15 marzo al 29 novembre 2017 una mostra in quattro sedi diverse:
Museo delle Carrozze imperiali di Vienna: Potere al femminile e gioia di vivere.
Per ulteriori dettagli vedi qui.

Come ci si arriva:

    Metrò: U3 Herrengasse
    Tram: 1, 2, D Burgring
    Autobus: 2A e 3A, Hofburg (fermata also streichen)
    HOP ON HOP OFF: linea gialla: Schloss Schönbrunn

Vai all'elenco di tutte le attrazioni

dal 15 marzo al 29 novembre 2017
Lunedi 09.00 – 17.00
Martedì 09.00 – 17.00
Mercoledì 09.00 – 17.00
Giovedi 09.00 – 17.00
Venerdì 09.00 – 17.00
Sabato 09.00 – 17.00
Domenica 09.00 – 17.00
Novembre - gennaio
Lunedi 10.00 – 16.00
Martedì 10.00 – 16.00
Mercoledì 10.00 – 16.00
Giovedi 10.00 – 16.00
Venerdì 10.00 – 16.00
Sabato 10.00 – 16.00
Domenica 10.00 – 16.00

Chiuso: dal 30 gennaio al 14 marzo 2017

Loading Map - Please wait...

Address:

Schönbrunner Schlossstraße, 1130, Vienna

Telephone:

+43 1 811 13-239